Nuovi vantaggi e servizi esclusivi per i soci ANAV: siglato accordo con VOITH

ANAV ha siglato una partnership per assicurare nuovi servizi esclusivi a tutti i suoi soci.
Voith, che esercita attività di service e vendita di ricambi e tecnologia per bus urbani e interurbani di linea e per veicoli pesanti, da oggi è partner dell’Associazione. L’accordo consentirà ai soci ANAV di ottenere condizioni vantaggiose nell’acquisto di ricambi e servizi di manutenzione, con la garanzia di rivolgersi a una rete di rivenditori specializzati selezionati su tutto il territorio nazionale.

Voith Italia è leader nella ricerca, sviluppo e produzione di sistemi di trazione e rallentamento per il mondo dell’automotive: l’obiettivo dell’azienda è coniugare efficacia e innovazione alla sicurezza sia di chi guida, sia di chi lavora, per rendere più efficiente e confortevole l’esperienza del viaggio.

“Prosegue e si amplia l’azione di diversificazione di servizi di qualità a favore delle aziende associate – commenta Giuseppe Vinella, Presidente di ANAV – e quindi non solo attività di rappresentanza e di assistenza sui vari temi di interesse delle attività delle nostre imprese, ma anche comunicazione formazione e servizi specifici. Il fatto di aver ora definito un importante accordo di collaborazione con un’azienda leader del settore costituisce peraltro l’ennesima conferma della rilevanza industriale del trasporto passeggeri con autobus”.

“E’ con grande soddisfazione che ufficializziamo l’intesa tra VOITH e ANAV. Abbiamo lavorato insieme con grande spirito collaborativo per arrivare a questo traguardo che metterà a disposizione delle flotte delle aziende associate l’offerta di prodotti e di servizi innovativi di grande valore” ha commentato Mariaelena Rinaldi Director Division Mobility di VOITH.

L’ANAV (Associazione Nazionale Autotrasporto Viaggiatori), che rappresenta in Confindustria la categoria delle imprese a capitale privato che esercitano i servizi di trasporto passeggeri con autobus, conta tra i suoi associati circa 600 imprese, operanti in Italia con un parco circolante di circa 20.000 unità.