Tibus: l’autostazione in prima linea a Roma nella lotta alla criminalità

Con riferimento ad un articolo apparso questa mattina sulla cronaca romana del Corriere della Sera, relativo alle ultime operazioni antidroga delle Forze dell’Ordine nell’area, la Tibus srl ha diffuso oggi un comunicato per sottolineare come tali azioni si svolgano “con il sostegno e il supporto del personale e dei sistemi di videosorveglianza dell’Autostazione”.

“Una fattiva collaborazione che è valsa alla Tibus la scorsa estate l’Encomio della Questura di Roma per “l’efficienza della struttura, la professionalità degli operatori e la concreta collaborazione mostrata in molteplici occasioni”, si legge nella nota della società.

“Fin dalla sua nascita, del resto, l’autostazione ha rappresentato anche un baluardo per la tutela e la sicurezza del territorio, ruolo oggi consolidato grazie ad una sala operativa attiva 24 su 24, personale di vigilanza armato ed un sistema di videosorveglianza composto da 35 telecamere digitali e 15 analogiche con ottiche diurne e notturne. Quanto riportato dall’articolo, del resto, conferma la situazione di assoluta sicurezza che si è venuta a creare in questi ultimi mesi grazie alle iniziative congiunte di Forze dell’Ordine e della Tibus, debellando anche fenomeni di microcriminalità”, sottolinea ancora Tibus.

Il CdA di Tibus plaude quindi alle iniziative delle Forze dell’Ordine, “garantendo fin da ora la prosecuzione di quel proficuo rapporto di collaborazione che ha contraddistinto la nostra gestione fin dalla sua nascita e che è in grado di assicurare oggi la sicurezza dell’area”.