VINELLA (ANAV): IL SUCCESSO DI IBE 2018 CONFERMA LA CENTRALITÀ DELL’AUTOBUS 

Giuseppe Vinella, Presidente Anav, esprime soddisfazione per il successo dell’edizione 2018 dell’International Bus Expo di Rimini, che conferma lo stato di ‘buona salute’ ed il ruolo propulsore dell’Associazione nel promuovere l’autobuscome mezzo di trasporto sicuro, eco-compatibile, flessibile ed innovativo.

Anav, Associazione Nazionale Autotrasporto Viaggiatori aderente a Confindustria, copre attraverso le proprie Associate, attive nei settori sia del Tpl che del noleggio con conducente e delle autolinee di competenza statale, circa il 40% dell’intero settore del trasporto con autobus che, nel suo complesso, impegna circa 122mila addetti per 80mila autobus ed oltre 10mld di euro di fatturato annuo assicurando il trasporto di circa 4mld di passeggeri l’anno.

“Negli ultimi anni Anav ha dedicato impegno ed investito notevoli risorse per sostenere l’attività delle imprese associate e riaffermare la centralità dell’autobus in un sistema moderno di mobilità sostenibile. Il pensiero corre alla campagna ‘Sicurezza10elode’ e  a quella più recente di ‘Vaicolbus’. I risultati di oggi ci danno ragione e premiano i nostri sforzi: la partecipazione davvero ampia a quest’edizione di Ibe di imprese di trasporto e di partner commerciali – anche stranieri – di elevatissimo livello, danno la misura del rinnovato interesse per tale modalità di trasporto”.  Questo il positivo giudizio di Giuseppe Vinella, Presidente di Anav, a conclusione dei lavori di IBE 2018.

E Vinella sottolinea che “anche grazie all’azione svolta da Anav per creare una cultura della  ‘buona mobilità’ ed una diffusa conoscenza dei valori positivi associabili al trasporto con autobus, a partire dalla sicurezza e capillarità dei servizi, è radicalmente mutata la percezione dell’utenza nei confronti di tale modalità di trasporto e si è dato avvio ad un processo virtuoso di rivalutazione della mobilità collettiva cui, auspichiamo, anche le Istituzioni vogliano volgere la propria attenzione. Mi riferisco ovviamente alla necessità di perseguire con decisione la strada degli investimenti per il rinnovo del parco rotabile e dell’integrazione del trasporto con autobus con altri modi e sistemi di mobilità”.

Il Presidente di Anav rivendica, infine, l’importante contributo dell’Associazione – la più rappresentativa per i tre settori del trasporto con autobus, vale a dire TPL, noleggio con conducente e autolinee di competenza statale – alla riuscita dell’Expo in termini, oltre che di organizzazione, di competenze e contenuti proposti, evidenziando come “l’approfondimento di tematiche di rilevante attualità come quelle curate nel corso delle sessioni organizzate dall’Associazione, dal welfare aziendale alla bigliettazione elettronica, offre spunti utili ad una visione delle relazioni industriali e dell’organizzazione aziendale più moderna ed efficiente in linea con l’obiettivo di Anav e delle sue imprese di migliorare gli standard qualitativi dei propri servizi”.