IN AMERICA L’AZIENDA BLUE BIRD LANCIA LO SCUOLABUS ELETTRICO

Gli Stati Uniti sono spesso all’avanguardia in tanti settori, in primis nella tecnologia software, ma anche nel campo medico e scientifico. Ma anche in altri ambiti, come il trasporto elettrico.

Parliamo, infatti, di una novità nel mercato della mobilità a zero emissioni: una risorsa ed un’opportunità non solo per le auto private, ma per tutta la filiera dei trasporti, dai mezzi pubblici oltre che di quelli legati al soccorso.

La novità è che negli Usa, un’importante casa che produce autobus-navetta per gli studenti, ha lanciato su strada i primi scuolabus elettrici. La compagnia che li produce si chiama Blue Bird ed ha come obiettivo quello di vendere i propri bus agli operatori americani che gestiscono le flotte di scuolabus: il tour promozionale ha toccato la California, il Nevada, l’Arizona, il Colorado e l’Ohio, per poi partire negli Stati del Nord, così come ha riportato anche il sito internet Money.it.

I mezzi costruiti hanno un’autonomia di ricarica dai 160 ai 320 chilometri. Il fatto di essere uno scuolabus, il cui utilizzo è riservato per alcune ore al giorno, permette di essere caricato in maniera completa senza particolari disagi.

L’avvento ufficiale dello scuolabus elettrico potrebbe essere una importante svolta negli Stati Uniti a favore della tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini.