Legge di Bilancio, Vinella (ANAV): segnali incoraggianti per il rinnovo del parco autobus

Incoraggianti le ultime iniziative di Governo e Parlamento per il rinnovo del parco autobus. Così il Presidente di ANAV Giuseppe Vinella ha commentato, nel comunicato stampa diffuso oggi, lo stanziamento di 3 mln di euro previsto dall’ultima legge di Bilancio per la rottamazione e l’acquisto di nuovi autobus destinati a servizi di noleggio con conducente e a servizi di linea di competenza statale, fortemente sostenuto dall’Associazione, come pure l’iniziativa del Ministro De Micheli di impegnare e ripartire subito i 2,2 mld destinati, dal Piano Strategico Nazionale di Mobilità Sostenibile, al rinnovo del parco autobus del TPL nel periodo 2019 – 2033.

“In un contesto come quello attuale, in cui tutela ambientale e transizione climatica rappresentano obiettivi prioritari per le Istituzioni sia nazionali che europee, lo stanziamento di risorse, sia pur di importo contenuto, rappresenta – evidenzia Vinella – un importante segnale di attenzione per linee di competenza statale e soprattutto per le imprese di noleggio autobus con conducente, che per la prima volta si trovano a essere destinatarie di una specifica misura agevolativa”.

Vinella giudica positivamente anche l’intervento del Ministro De Micheli sul finanziamento del rinnovo del parco autobus TPL, pur evidenziando la necessità di una rapida adozione da parte delle regioni dei piani di investimenti ed auspicando “un approccio pragmatico non concentrato su mezzi ad alimentazione alternativa oggi più costosi e ancora non pienamente utilizzabili in tutti i contesti soprattutto di media e lunga percorrenza”.

Temi come quelli della sicurezza stradale e della tutela ambientale non possono essere delegati alle sole imprese, per questo dal Presidente ANAV è arrivato anche un forte invito alle Istituzioni per un impegno finanziario non “estemporaneo, ma strutturale e adeguato”