CREMONA: ARRIVA KM SPERIMENTA UN SERVIZIO DI BUS ELETTRICI

Nuovi autobus elettrici per Arriva KM. Per rispondere alle sempre più stringenti aspettative della Comunità e degli Enti in materia di riduzione delle emissioni inquinanti e di green mobility, l’azienda ha previsto la graduale introduzione di un servizio di autobus elettrici per il trasporto urbano di Cremona.

L’introduzione dei mezzi ha comportato la necessità di alcuni interventi presso l’attuale deposito di Cremona, al fine di predisporre idonei punti di alimentazione per la ricarica con una potenza installata di almeno 100 kW.

Il modello scelto si chiama Ecity L12 ed è un classico 12 metri urbano: il cuore dell’autobus elettrico è costituito da un motore sincrono a magneti permanenti, capace di erogare fino a 210 kW e 2.400 newton metro e dalla dotazione di batterie, in grado di ‘stoccare’ fino a 354 kWh di elettricità e di caricarsi completamente in circa sei ore. L’autonomia garantita è superiore a 200 chilometri.

Alla recente presentazione dei mezzi hanno partecipato diverse autorità: Angelo Costa, amministratore delegato Arriva Italia, Gianluca Galimberti, Sindaco di Cremona, Simona Pasquali, Assessore alla mobilità.

“Verrà avviata una iniziale sperimentazione con due bus elettrici di ultimissima generazione: i risultati e le informazioni rilevate saranno utili per valutare eventuali ulteriori strategie nel medio termine. – ha dichiarato Angelo Costa, amministratore delegato Arriva Italia. – È fondamentale pensare sempre più a una mobilità green e rispettosa dell’ambiente. Già nel 2017, KM Cremona ha acquistato 9 mezzi di ultima generazione dotati di motori Euro VI a tecnologia altamente innovativa, che consentono consumi ulteriormente contenuti ed emissioni ridotte a livelli minimi. Inoltre, tutta la fornitura di energia elettrica per soddisfare i fabbisogni aziendali – inclusa la ricarica dei bus elettrici – sarà certificata da fonti rinnovabili, per una città ancora più green”.