Trasporto scolastico: in Veneto un vademecum anti bullismo per la sicurezza sugli scuolabus

Codice di comportamento a bordo degli scuolabus. In Veneto i comuni corrono ai ripari e dettano, per contrastare il vandalismo e il bullismo degli studenti, le regole che deve rispettare chi usufruisce dei servizi di trasporto scolastico.

L’ultimo in ordine di tempo è stato il comune di Camponogara (VE), che ha ricordato le responsabilità delle famiglie per il comportamento scorretto dei propri figli a bordo dello scuolabus ed ammonito che “nel caso di comportamento scorretto l’ufficio responsabile si attiverà prima con richiamo verbale poi con richiamo scritto e nell’eventualità si provvederà ad una sospensione dell’alunno/a dal servizio per una settimana”.

Il vademecum invita gli studenti a restare seduti al loro posto, a non alzarsi durante il viaggio, ad evitare di disturbare i compagni e l’autista, ad usare “un linguaggio conveniente”. Insomma mette nero su bianco le comuni regole di buona educazione, rispetto e civile convivenza su cui anche ANAV, nell’ambito della campagna “Sicurezza10elode”, ha richiamato l’attenzione.