Gite scolastiche: scegli la professionalità, la sicurezza non è al ribasso. Prosegue la campagna Anav ‘Sicurezza 10 elode’

La recente vicenda dell’autobus dirottato e dato alle fiamme in Lombardia che ha coinvolto – miracolosamente senza conseguenze – 51 ragazzi, ha riportato al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica il tema della sicurezza e dei controlli ad ampio raggio sui servizi di trasporto con autobus. Un tema che, con particolare riferimento al trasporto con autobus, già da tempo vede Anav fortemente impegnata.

Proprio con l’obiettivo di promuovere la cultura della sicurezza nel trasporto scolastico è nata la campagna “Sicurezza 10 e lode” realizzata da Anav, in collaborazione con Mercedes-Benz e Setra.
La sicurezza dei nostri figli vale 5 euro? Ecco quello che Anav chiede alle dirigenze scolastiche e alle amministrazioni comunali. Una somma che rappresenta la differenza media di costo emersa dall’indagine tra un trasporto scolastico sicuro, effettuato con veicoli di ultima generazione dotati di tutti i sistemi di protezione, e un trasporto ottenuto con una gara al massimo ribasso o con la semplice scelta del preventivo più economico.

“Scegli la professionalità, la sicurezza non è al ribasso” è il messaggio efficacemente promosso dallo spot, interpretato da Marco Liorni, conduttore e autore televisivo. La Campagna Sicurezza 10 e lode è a disposizione di tutti gli associati ANAV, che sono invitati a promuovere la propria attività utilizzando lo spot disponibile sul canale YouTube “Gitasicura”, condividendolo sui canali social o siti web aziendali.

Strumento fondamentale della campagna è l’omonimo blog sicurezza10elode.it, luogo di confronto e dibattito sul tema della sicurezza e della qualità dei servizi nel trasporto degli studenti, in cui operatori del settore, dirigenti scolastici, genitori e allievi troveranno tutte le informazioni, le news e gli aggiornamenti utili ad accrescere la propria consapevolezza a riguardo.

L’autobus è uno dei mezzi di trasporto più sicuri, ma bisogna affidarsi ad imprese serie e scrupolose che operino nel pieno rispetto delle regole. L’obiettivo della campagna è anche questo: aiutare le dirigenze scolastiche, attraverso un vademecum ad hoc stilato insieme con la Polizia di Stato, a fare la scelta giusta.