Scuola Calabria in visita a Stilo e al Monastero di San Therestis

Il “Grand Tour” del progetto che promuove la “calabresità” nel mondo, lanciato dall’Istituto Calabrese di Politiche Internazionali e supportato da ANAV Calabria, ha raggiunto Stilo (RC). Anche questo comune è stato inserito all’interno dei Borghi più belli d’Italia.
I 38 giovani provenienti da 18 Paesi rappresentati nella Consulta regionale dei calabresi all’estero, hanno fatto tappa presso l’agriturismo Fassi, dove hanno incontrato il presidente dell’associazione Punta Stilo, che conserva al suo interno un paradiso di biodiversità animale. Un punto di riferimento per una cooperazione di aziende che si occupano della produzione di prodotti calabresi bio, portando avanti la valorizzazione del “made in Calabria”, certificato e garantito.

Le origini antiche del Borgo di Stilo sono legate alla storia della distruzione di Kaulon ad opera di Dioniso I, tiranno di Siracusa. La fondazione ebbe luogo in tre posti differenti, tra mare e montagna: inizialmente sul promontorio di Cocinto, attuale Punta Stilo; successivamente presso Coynthum Promontorium ed infine presso l’attuale posizione montana.  Durante il periodo medievale gli abitanti dei primi insediamenti, a causa di scorrerie ed oppressioni, iniziarono a spostarsi dalla costa verso l’interno dando vita a diversi casali.

All’arrivo i ragazzi sono stati accolti nel monastero di San Therestis, fondato a metà del 1600. Padre Nilo, dopo aver illustrato i dogmi ed i precetti della vita all’interno del monastero, ha ospitato tutti nel refettorio del Convento per un pranzo a base di prodotti semplici e locali. Il monastero, che domina una grande piazzale antistante il sagrato, presenta una facciata semplice, in stile tardo rinascimentale con due campanili superiori e tre navate interne. Al suo interno sono custoditi i resti di S. Giovanni Theresti, Sant’Ambrogio e S. Nicola nella cappella eretta in loro onore. Accanto vi è un grande ed importate convento, in stile bizantino-normanno, nel quale passò la sua vita Giovanni Theresti.

Dopo pranzo, passeggiata nel Borgo, ammirando la cattedrale di Santa Maria d’Ognissanti, eretta nel 300, internamente barocca-tardo rinascimentale, con un portale d’ingresso di forma ogivale, con un fascio di colonne trigeminate. Infine, di nuovo sul bus: destinazione Caccuri (KR).