Fondo TPL 2019, firmato il decreto di riparto della quota di anticipazione

Sbloccato il processo di adozione del provvedimento che consentirà l’erogazione alle Regioni delle prime mensilità del Fondo nazionale TPL di competenza 2019. Il Ministro dei trasporti Toninelli ha infatti firmato il decreto di riparto della quota di anticipazione con il quale vengono ripartiti tra le Regioni a statuto ordinario 3.898.668.289,20 di euro.

Tra i fondi sono stati considerati anche i 300 milioni di euro accantonati e resi indisponibili dalla legge di bilancio 2019: viene in questo modo data una prima importante risposta alle richieste che l’ANAV aveva formalizzato sulle esigenze di certezza, integrità e rapida erogazione delle risorse per il finanziamento dei servizi di TPL.

L’Associazione fa notare però che la problematica derivante dall’accantonamento dei 300 milioni di euro a valere sulla dotazione complessiva del Fondo TPL per il 2019 non può dirsi definitivamente superata e rischia di ripresentarsi in sede di riparto della quota a saldo se, nel frattempo, MEF e MIT non adottano uno specifico decreto di rimodulazione dell’accantonamento che faccia salve le risorse destinate al settore.

Segnali positivi a riguardo si rinvengono nel comunicato del MIT laddove il Ministro Toninelli ribadisce espressamente che “sul Tpl non è ammissibile risparmiare né tagliare nemmeno un euro”.

Ecco la tabella di riparto tra le Regioni della quota di anticipazione.