ANAV. ECCO LE AUTOLINEE VINCITRICI DEL QUARTO PREMIO SMART MOVE, SPONSOR IVECO

Durante la 74esima Assemblea Anav, che si è svolta a Roma nella sede di via di Ripetta, si è tenuta la cerimonia di consegna dei premi Anav Smart Move, assegnati alle imprese associate di trasporto passeggeri che, nel biennio 2016–2017, hanno conseguito obiettivi di particolare rilevanza nello sviluppo dei servizi di trasporto con autobus.

Al termine di una selezione difficile, per l’originalità delle idee ed il reale interesse suscitato da ciascun progetto, i premi sono stati consegnati alla presenza di Davide Pollano, numero uno di IvecoBus Italia, sponsor della manifestazione, e del Presidente Anav Giuseppe Vinella, ad aziende operanti in tutti e tre i segmenti del trasporto con autobus.

Per la categoria Turismo, il 1° premio è stato assegnato alla società Autoservizi Forti con il progetto “Trasporto Band musicali”. La giuria ha inteso premiare l’originalità del progetto avviato dall’azienda. Queste le motivazioni: “Per essersi saputi calare nelle particolari esigenze trasportistiche di una band musicale, come ad esempio quella del noto artista “Zucchero”, fornendo anche, sotto il profilo dell’immagine, una personalizzazione non comune. Il premio è un riconoscimento alla capacità dell’azienda di essere flessibile, aperta e disponibile verso le esigenze più diverse dell’utenza, reinterpretando in chiave più ampia il proprio ruolo di attore della filiera turistica”.

Seconde classificate le società: Big Bus di Gianluca Ponzio con il progetto “Live Guided Tour” in grado di far vivere al turista una più coinvolgente esperienza di viaggio, che unisce alla visita dei luoghi la scoperta delle città grazie alle guide che accompagnano il turista lungo tutto l’itinerario del viaggio; Corsi e Pampanelli con il progetto “Sistemi di monitoraggio integrato”. Il riconoscimento è stato consegnato per aver contribuito in maniera significativa al miglioramento dell’offerta turistica nelle città d’arte attraverso un’offerta di servizi agli utenti in qualità e sicurezza.

Una targa per la partecipazione è stata consegnata anche alle aziende: Cialone Tour “Sistemi di accesso per persone con disabilità”, Stav e Airpullman con “Milano Open tour” e Bonaventura Express con “Customer focus”.

Per la categoria Trasporto pubblico locale, il premio è stato assegnato alla C.A.P., rappresentata da Giuseppe Gori, per il progetto con il progetto “Sviluppo linee BRT” con le seguenti motivazioni che esaltano il carattere innovativo del progetto elaborato dall’azienda: “Per aver saputo sviluppare, coinvolgendo anche le amministrazioni locali, un progetto innovativo secondo il modello aziendale Lam, basato su servizi di linea ad elevata velocità commerciale in grado di sollecitare una forte domanda di trasporto anche da parte di categorie di utenti che prima non usavano il mezzo pubblico”. Come seconde classificate sono state premiate le società:

Mobilità di Marca di Giampaolo Rossi con il progetto “Smart Mobility”, per aver rivoluzionato in pochi anni il sistema di acquisto titoli di viaggio nel bacino di competenza fino ad aggiungere recentemente il pagamento tramite carta di credito attraverso i così detti sistemi contact-less;

Autoservizi Preite con il progetto “Sistemi operativi integrati”, per aver contribuito in maniera significativa al miglioramento dell’offerta trasportistica nel proprio bacino di competenza attraverso un’offerta di servizi sotto una “bella lente d’ingrandimento”.

Una targa per la partecipazione è stata consegnata anche alle società: Gelosobus per “Ristrutturazione servizi minimi”; Buscompany per “Sviluppo Bike sharing” MauritiusSviluppo nuovo sistema operativo aziendale”; Autos. Magni per “Interventi energetici aziendali”; Realitours per “Energy system”; Autos. Troiani “Sicurezza e qualità in ecologia”.

Per la categoria Autolinee  vincitrice del 1° premio è stata la società Stat Turismo rappresentata da Paolo Pia con il progetto “Qr Code e sviluppo App. info” che ha“sviluppato un prezioso ed avanzato strumento di informazione che consente all’impresa di efficientare i servizi e all’utenza di conoscere e valutare in tempo reale una serie di notizie eindicazioni di servizio utili ad ottimizzare l’organizzazione del viaggio”.

Premiate come seconde classificate le società: Fly Bus con “Aumento dei servizi in qualità e sicurezza”, Stav, Air pullman Line per il comune progetto “Gestione delle Autostazioni per medie e lunghe percorrenze”.

La targa per la partecipazione è andata anche alle società Ias Touring con “Portale dedicato alle agenzie con semplificazione di prenotazione”; Autolinee Liscio con “Automatizzazione dei sistemi integrati di rendicontazione” e a Dicarlobus  con “Ristrutturazione e ottimizzazione dei servizi Linee”.

Anche quest’anno sono stati assegnati alcuni premi speciali della Giuria a tre progetti di elevato contenuto sociale: Il primo classificato nell’ambito del Premio Anav Smart Move in tale gategoria è Automobilistica Perego di Carlo Perego, con il progetto Formazione Bambini elementari sul Tpl, con la seguente motivazione: “Per aver avvicinato nuove generazioni alla mobilità collettiva attraverso l’attivazione di un originale percorso di conoscenza e formazione degli studenti di una scuola elementare all’uso dell’autobus, che ha raggiunto il duplice obiettivo di educare e  sviluppare l’apprezzamento dei bambini per tale modalità di trasporto”.

Seconde classificate, invece, le Autolinee Curcio di Giuseppe Curcio per il progetto “Accordo Associazione: Blood Givin Bus” per aver connotato con un forte spirito di solidarietà il servizio reso quotidianamente all’utenza e  grandabus rappresentata da Clemente Galleano per il progetto “Consorzio per razionalizzazione servizi e sviluppo tecnologia”, per aver sensibilmente migliorato ed aumentato i propri standard qualitativi e di efficienza del servizio, migliorando l’accessibilità da parte dell’utenza.