CAPTAIN FANTASTIC: LA FAMIGLIA CASH VIAGGIA IN BUS

  • Vi proponiamo il secondo articolo della nuova rubrica «Bus&Cinema» nell’ambito della campagna di comunicazione Anav«Vai col Bus», a favore delle medie e lunghe percorrenze. Una rubrica dedicata alle uscite cinematografiche che vedono protagonista il «bus».

“Captain Fantastic” è un film drammatico misto a commedia e road movie del 2016, scritto e diretto da Matt Ross. Un viaggio fisico e interiore che dimostra quanto si possa vivere lontani dal consumismo, nel rispetto della natura, senza essere completamente tagliati fuori dal mondo grazie all’unico mezzo di trasporto considerato eco compatibile e sostenibile, il bus della famiglia Cash.

La storia

La famiglia Cash, capitanata da Ben – l’attore Viggo Mortensen – ha scelto di vivere in isolamento, lontana da ogni forma di civiltà, dal consumismo sfrenato e dagli ideali comuni, sceglie come unico mezzo per la numerosa famiglia il bus. Ben, la moglie e i sei figli vivono nella foresta del nord est americano, insieme vivono in mondo fatto di sopravvivenza in mezzo alla natura incontaminata dei boschi di Washinton.

La moglie Leslie (Trin Miller) viene ricoverata perché affetta da disturbo bipolare e i loro sei bambini cresciuti da hippie nelle foreste del nordovest degli Stati Uniti dove vivono allegramente senza tv, elettricità, cibo industriale, nemmeno la scuola se non impartita dai genitori. L’allegra brigata esplora la foresta, fa esercizio fisico, studia, impara utopie socialiste, caccia e fa  agricoltura biologica. Fino a quando un evento drammatico costringe la famiglia a lasciare i boschi e a confrontarsi con il mondo “civilizzato” .

Così Ben e i sei figli salgono a bordo del loro autobus per raggiungere la città. Il bus è più di un mezzo di trasporto, è una sorta di casa ambulante e diventa protagonista di una delle scene più memorabili del film diretto Matt Ross. Nella scena di cui abbiamo selezionato il video, vediamo il capofamiglia intraprendere un viaggio che lo costringerà a confrontarsi con il padre di Leslie, Jack (Frank Langella), la sua nemesi, che rappresenta tutto ciò da cui fugge e da cui tiene lontano i figli. Guarda uno spezzone del film dal canale YouTube di Vai col Bus.

Nonostante il divieto di partecipare ai funerali di Leslie, imposto dal padre di lei che lo considera responsabile della malattia della figlia, Ben raggruppa i suoi figli per andare a dare l’ultimo saluto alla madre. Lo scontro con il ricco padre di Leslie sarà devastante ma l’unione familiare riuscirà a superare anche l’intransigenza del nonno.
Il bus  diventa quasi un personaggio del film, unico progresso ammesso dal radicale rifiuto del progresso.
Captain Fantastic è stato presentato in anteprima mondiale al Sundance Film Festival 2016, per poi essere proiettato nella sezione «Un Certain Regard» al Festival di Cannes 2016, dove ha vinto il premio per la miglior regia. Nel corso del 2016 ha ottenuto diversi riconoscimenti, tra cui il Premio del Pubblico alla Festa del Cinema di Roma.