L’opera lirica sale sui bus Miccolis

Un bus Miccolis è stato protagonista di un flashmob per il Festival della Valle d’Itria. Con grande sorpresa dei passeggeri delle autolinee che collegano Bari a Matera, durante il viaggio alcuni allievi dell’Accademia di Belcanto ‘Rodolfo Celletti’ della Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca, hanno intonato brani d’opera dalle poltrone del bus, sorprendendo così i viaggiatori che, recuperando velocemente i propri smartphone per scattare foto e registrare video, si sono ritrovati inaspettatamente pubblico di un’inattesa esibizione. Guarda il video.

Il flashmob, organizzato dal Festival della Valle d’Itria ha voluto portare il belcanto sulla tratta che collega la Puglia con la Capitale Europea della Cultura, nell’anno della 45a edizione del Festival che si svolgerà dal 16 luglio al 4 agosto a Martina Franca e dal titolo ‘Albori e bagliori. Napoli e l’Europa: il secolo d’oro’.

La corsa è partita da Bari e si è conclusa nel tardo pomeriggio al Belvedere di Murgia Timone, punto panoramico nel cuore del Parco della Murgia dal quale si ammirano i Sassi, dove gli allievi dell’Accademia hanno riproposto il programma del flashmob omaggiando così la Capitale Europea della Cultura e coinvolgendo i divertiti turisti colti di sorpresa.

La storia aziendale di Miccolis ha inizio nel 1929, con l’attività di Stefano Miccolis, che trasformò la propria impresa di trasporti, da trazione a cavalli a trazione a motore. Nato a fine ‘800, il fondatore morì in un incidente stradale mentre era alla guida di un suo autocarro, lasciando al giovane figlio Vito l’onere di proseguire l’attività. Vito Miccolis proseguì con grande impegno e dedizione l’attività del padre, fino ad avviare negli anni ’50 il trasporto di persone, oltre a quello di merci. Con l’aiuto e l’impegno di suo figlio Stefano l’azienda – partita con un solo autobus adibito a noleggio da rimessa – è notevolmente cresciuta negli anni.
Oggi il parco autoveicoli si compone di oltre 200 mezzi e Miccolis S.p.A. è un’azienda leader punto di riferimento per il trasporto pubblico locale e nazionale, capofila di un gruppo industriale composto da società partecipate e controllate.