Fondo TPL 2019: ANAV chiede una soluzione definitiva sull’accantonamento dei 300mln

Una soluzione rapida e definitiva del problema. La chiede l’ANAV in merito all’accantonamento di 300 milioni di euro sulla dotazione 2019 del Fondo TPL, con una nota trasmessa ieri ai Ministri Tria e Toninelli.

Nel manifestare apprezzamento per lo sblocco della procedura di adozione del D.M. di riparto ed erogazione della quota di anticipazione del Fondo comunicato dal Ministro Toninelli, l’Associazione evidenzia come l’aver scongiurato il rischio che i 300 milioni di accantonamento fossero assorbiti già in fase di acconto non risolve in modo definitivo il problema. Occorre infatti – spiega l’Anav – trovare in tempi rapidi una soluzione adeguata per eliminare il predetto accantonamento anche in fase di saldo del 20% del Fondo, cercando, là dove possibile, di rimodulare le scelte di accantonamento verso capitoli di bilancio e relativi settori che presentano dei profili meno impattanti sull’economia dei territori, sull’ambiente e sulla collettività rispetto al trasporto pubblico locale.
L’Associazione auspica ora in un riscontro formale del Governo sulla questione coerente con le manifestazioni di intenti espresse dal Ministro Toninelli e dal Sottosegretario al MEF Garavaglia.