MOBILITY PRESS DEDICA UNA LUNGA INTERVISTA AL PRESIDENTE ANAV, VINELLA

Nell’ultimo numero di Mobility Press, giornale d’informazione sulla mobilità nelle città e tra le città italiane, legato al portale www.mobilitypress.it a cura della redazione di Ferpress.it, il presidente dell’Anav Giuseppe Vinella – ha rilasciato una lunga intervista parlando non solo delle attività e delle campagne di comunicazione dell’Associazione nazionale autotrasporto viaggiatori, ma anche degli aspetti imprescindibili legati alla valorizzazione del settore trasporto autobus in Italia.

L’intervista è scaricabile da questo link .

Come ad esempio l’accordo raggiunto tra Stato/Regioni sul decreto costi standard per il trasporto pubblico locale.

«Bisogna dare atto al Ministro Delrio ed alla sua struttura tecnica – dice Vinella – della determinazione impiegata nel portare avanti un provvedimento che era atteso da anni e di cui va riconosciuto però merito anche ad Anav per la capacità di proposta politica mostrata».

L’Associazione, infatti, spiega il Presidente: «per prima e inizialmente da sola, ha affermato la necessità di una transizione da un finanziamento dei servizi basato sulla spesa storica a quello basato sui costi standard come tappa prioritaria e ineludibile del processo di efficientamento ed industrializzazione del settore,
esigenza su cui l’Associazione ha via via trovato l’ascolto e la condivisione delle istituzioni e degli altri stakeholder».

Sul numero 143 della rivista, Vinella parla della prossima assemblea annuale Anav del  26 e 27 giugno dove, dice: «porremo il tema delle compensazioni dei servizi e dei corrispettivi da porre a base di gara nei diversi contesti omogenei di affidamento partendo dai criteri e degli indicatori stabiliti nel decreto di determinazione dei costi standard. Lo faremo, come nostro costume, su basi tecniche solide garantite dalla professionalità, autorevolezza ed indipendenza del gruppo di ricerca del Dipartimento Diiag dell’Università La Sapienza di Roma che ha collaborato con il Ministero dei Trasporti proprio per l’elaborazione della metodologia di determinazione dei costi standard adottata nel decreto».

Vinella si sofferma – inoltre – sull’ultima campagna di informazione Vai col Bus, parlando dei primi risultati. «La campagna- ha spiegato il presidente – è stata appena lanciata sulle reti televisive e sui social e sta progressivamente migliorando la visibilità dell’autobus quale modalità efficace e sostenibile di trasporto collettivo, alternativa al treno e all’aereo. I riscontri ottenuti tramite social. Mi riferisco ai numerosi contatti, post, like che confermano un crescente interesse ed apprezzamento crescente dell’utenza per il sistema di trasporto con autobus che garantisce economicità, flessibilità e capillarità dei servizi, comfort di viaggio sono tutti
aspetti, messi ben a fuoco dalla campagna, su cui si riscontrano giudizi ampiamente positivi da parte degli utenti.