Gite scolastiche: ecco il vademecum per la sicurezza della Polstrada realizzato con ANAV

Viaggi di istruzione e sicurezza: dopo gli ultimi fatti di cronaca e con la stagione delle gite in pieno svolgimento, torna al centro dell’attenzione la necessità di far viaggiare in totale sicurezza gli studenti.
La rivista online “La tecnica della scuola” ha pubblicato proprio in questi giorni il Vademecum “Autobus – istruzioni per un viaggio sicuro”, realizzato dalla Polizia Stradale in collaborazione con Anav.

Un lavoro che costituisce un utile supporto per gli operatori del settore e i fruitori del servizio affinché ogni viaggio divenga, oltre che un’esperienza piacevole e confortevole, anche sicura.
Il pieghevole rientra nella campagna “Sicurezza 10 e lode” realizzata da Anav in collaborazione con Mercedes-Benz e Setra, proprio con l’obiettivo di promuovere la cultura della sicurezza nel trasporto scolastico. Strumento fondamentale della campagna è il  blog Gitasicura.it, luogo di confronto e dibattito sul tema della sicurezza e della qualità dei servizi nel trasporto degli studenti, in cui operatori del settore, dirigenti scolastici, genitori e allievi troveranno tutte le informazioni, le news e gli aggiornamenti utili ad accrescere la propria consapevolezza a riguardo.

Ecco alcuni consigli elaborati da Polizia di Stato e ANAV, rivolto a scuole, genitori e aziende di trasporto per garantire il più possibile l’incolumità degli studenti e la serenità delle famiglie:

Veicolo
1. Prestare attenzione all’eventuale usura degli pneumatici, all’efficienza dei dispositivi di illuminazione e dei retrovisori
2. Verificare che sul tetto siano presenti 1 o 2 botole, che possono servire come uscite di emergenza
3. Accertare la presenza a bordo di almeno un estintore e della cassetta di pronto soccorso
4. Controllare la presenza del comando di apertura di emergenza delle porte, di facile accesso e con istruzioni chiare per l’eventuale attivazione
5. Verificare la presenza di finestrini di emergenza dotati di apposito attrezzo (martelletto)

Conducente
6. Non può utilizzare il telefono durante la marcia, se non con vivavoce o con auricolare
7. Non può assumere sostanze stupefacenti, psicotrope (psicofarmaci) né bevande alcoliche, neppure in modica quantità
8. Deve rispettare i tempi di guida e di riposo
9. Deve avere una patente in corso di validità, di categoria idonea, e la CQC: Carta di Qualificazione del Conducente

Passeggero
10. Deve rimanere seduto e fare uso delle cinture di sicurezza se presenti sull’autobus; deve mantenere un comportamento adeguato alla circostanza, non disturbando la concentrazione del conducente ed evitando azioni che possano mettere a rischio la sicurezza; deve rispettare la programmazione del viaggio