CAP AUTOLINEE: ANCHE A PRATO LA MOBILITA’ IBRIDA CON LA NUOVA FLOTTA CITARO HYBRID MERCEDES EURO 6

Sono stati presentati a dicembre i 7 nuovi autobus Euro 6 Citaro Hybrid Mercedes, i primi in Toscana, che gireranno sulle LAM Rossa di Pisa e Livorno. Un primo passo che porterà anche Prato ad avere la propria flotta ibrida a partire dal 2019 con la messa in servizio di 6 mezzi.

Cap ha gestito l’allestimento tecnologico di questi nuovi autobus, avviando così un processo di innovazione del servizio dell’azienda nell’ottica di offrire ai propri viaggiatori un trasporto pubblico sempre più moderno.
Attenzione crescente anche per quanto riguarda la qualità della vita in città: questi nuovi mezzi, infatti, permettono una maggiore efficienza grazie al motore ibrido. Sviluppati specificatamente per le esigenze delle linee di trasporto nei centri urbani, questi bus sono sinonimo di mobilità al passo coi tempi e di riduzione dei consumi.

“L’azienda ha investito molto nella formazione in questi anni, proprio per favorire la crescita delle compotenze tecniche per questo tipo di attività di allestimento – ci ha spiegato Alberto Banci, Direttore Cap Autolinee –.  Assistiamo centinaia di mezzi solo in Toscana anche per conto di grandi fornitori come Mercedes. Il fatto che si aggiunga la fase di allestimento finale del mezzo ci dà la conferma della bontà delle scelte fatte finora. L’azienda ha le capacità per lavorare con le nuove tecnologie su mezzi ibridi come questi, che rappresentano un ponte verso la mobilità elettrica, nuovo passaggio per il quale già stiamo formando i nostri addetti”.

Il motore diesel dei nuovi mezzi è supportato dalla forza motrice supplementare erogata da un modulo ibrido compatto che recupera energia in frenata e durante la marcia, altrimenti persa in calore, e la restituisce per prendere l’abbrivio in partenza, riducendo quindi il consumo di carburante fino a circa l’8,5% e di conseguenza le emissioni.

Nel corso degli anni, il settore Manutenzione di Cap, tramite il marchio Cap Bus Service, ha conosciuto uno sviluppo continuo e costante che ha permesso di portare sul territorio pratese crescenti opportunità di lavoro e di assunzione.  Oggi in Cap conta circa 70 dipendenti distribuiti in 8 officine del territorio toscano. Oltre alla storica sede pratese che gestisce circa 300 autobus, l’azienda ha altri 4 impianti a Firenze, uno a Monsummano, Empoli e Pisa in cui si fornisce assistenza ad ulteriori 400 mezzi.

La qualità del lavoro e la professionalità espresse hanno portato Cap a diventare partner ufficiale in molti settori di Mercedes Evobus, azienda leader nel mondo dell’autobus.
Il Full Service: Cap è, per dimensioni e numero di veicoli gestiti, il primo Service Partner Evobus in Europa che gestisce la manutenzione ordinaria e straordinaria di grandi flotte autobus.
I Ricambi: Cap è anche la prima realtà in Italia, esterna al gruppo Evobus, nella vendita di componenti e ricambi ufficiali.
Gli Allestimenti Autobus: una nuova frontiera nella realizzazione degli allestimenti dei mezzi in prevendita.