BOLZANO, AUTOSTAZIONE: DOMENICA 9 DICEMBRE VERRÀ INAUGURATA LA SEDE IN VIA RENON

A Bolzano domenica 9 dicembre verrà inaugurata la nuova stazione delle autocorriere in via Renon. Il trasferimento si è reso necessario nell’ambito della realizzazione del Walther Park di René Benko. L’assessore provinciale Florian Mussner ha evidenziato il “buon collegamento con la stazione ferroviaria”. Il sindaco Renzo Caramaschi ha evidenziato la buona collaborazione tra Comune e Provincia e i tempi di realizzazione. “Con la firma del nuovo piano dei trasporti la viabilità a Bolzano vive un’accelerazione”, ha detto il primo cittadino.

In base allo specifico cronoprogramma dell’Accordo di programma per l’attuazione del Pru si procederà, dopo le festività natalizie, alle prossime opere come, a seguito della stipula del contratto definitivo di cessione degli immobili comunali, gli interventi di demolizione dell’albergo Alpi e della vecchia stazione delle autocorriere. La realizzazione della nuova autostazione provvisoria rappresenta il primo, importante tassello nel progetto di riqualificazione di Bolzano centro, nel quadrilatero compreso tra via Alto Adige, Perathoner, viale Stazione e via Garibaldi, iniziata nel 2016 con la sottoscrizione dell’Accordo di Programma.

Da domenica 9 dicembre, quindi, la nuova autostazione di Bolzano, provvisoria, situata a nord-est del Palazzo provinciale 11 fra via Renon e il binario 1 della stazione ferroviaria, sarà capolinea e punto di partenza della maggior parte degli autobus extraurbani. Anche le fermate degli autobus urbani Sasa nella zona piazza Stazione – via Renon – Funivia del Renon saranno riordinate e contrassegnate più precisamente rispetto a prima. Vengono aggiunte singole fermate, e due nuove rotatorie faciliteranno le svolte degli autobus.

Il trasloco della stazione degli autobus sull’areale della stazione di Bolzano fa riferimento all’Agenda Bolzano per la città capoluogo, un disegno coordinato fra Provincia e Comune di Bolzano che comprende interventi relativi a metrobus, treno, bus, tram, al nodo viario di Ponte Adige e a progetti infrastrutturali come la circonvallazione cittadina, il tutto nell’ambito di una complessiva riorganizzazione della mobilità provinciale. Lo spostamento dell’autostazione è collegato al nuovo areale della stazione ferroviaria di Bolzano per il cui utilizzo il 18 giugno 2018 il presidente della Provincia Arno Kompatscher e l’amministratore delegato di RFI Rete Ferroviaria Italiana Maurizio Gentile hanno sottoscritto un accordo.