MICCOLIS PREPARA IL PARCO MEZZI PER MATERA CAPITALE DELLA CULTURA 2019

La città di Matera sarà la capitale europea della cultura nel 2019, insieme a Plovdiv in Bulgaria.

Dopo Genova capitale europea della cultura nel 2004, Matera è la successiva città italiana ad ospitare la manifestazione. È la prima città dell’Italia meridionale a ricevere questo riconoscimento e il motto sarà Open future.

Nell’ambito di questa importante iniziativa culturale, sarà protagonista anche l’azienda Miccolis Autolinee che ha già pronti dei nuovissimi bus rosso fiammante per accogliere e trasportare migliaia di turisti e visitatori nella suggestiva Matera, città dei sassi e Patrimonio Unesco.

Saranno, infatti, moltissimi gli appuntamenti organizzati durante l’evento. Un aspetto che richiederà una notevole messa di campo di mezzi per il trasporto pubblico locale.

La storia della moderna e dinamica azienda di oggi ha inizio nel 1929, con l’attività di Stefano Miccolis, che trasformò la propria impresa di trasporti, da trazione a cavalli a trazione a motore. Nato a fine Ottocento, il fondatore morì in un incidente stradale mentre era alla guida di un suo autocarro, lasciando al giovane figlio Vito l’onere di proseguire l’attività. Vito Miccolis proseguì con grande impegno e dedizione l’attività del padre, sviluppandola e ampliandola, fino ad avviare negli anni ’50 il trasporto di persone, oltre a quello di merci. Con l’aiuto e l’impegno del figlio Stefano, diplomatosi ragioniere nel 1966, l’azienda – partita con un solo autobus adibito a noleggio da rimessa – è notevolmente cresciuta negli anni.

Il parco autoveicoli Miccolis si compone attualmente di oltre 200 autobus. Miccolis è un’azienda leader e punto di riferimento per il trasporto pubblico locale e nazionale, capofila di un gruppo industriale composto da società partecipate e controllate. Ha diverse sedi al Sud tra cui Matera, Bari, Castellana Grotte e Brindisi.