BATTISTI NEO AD DI FERROVIE ANNUNCIA I TEMI GENERALI DEL NUOVO PIANO INDUSTRIALE DEL GRUPPO

Si sofferma su molti e interessanti temi, in un’intervista raccolta oggi dal quotidiano Il Sole 24 OreGianfranco Battisti, neo Amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Italiane.

Di particolare interesse il passaggio di Battisti dove, nel suo lungo colloquio con il principale quotidiano economico del Paese, precisa che sta riscrivendo il piano industriale del Gruppo Fsi con un orizzonte dimezzato a 5 anni, rispetto all’attuale piano, e lo sta focalizzando trasporto ferroviario regionale. Annuncia inoltre importanti investimento al Sud per migliorare l’offerta dei servizi per i pendolari, con un investimento di 23 miliardi di euro (su 57 totali), rafforzando regioni come Puglia e Calabria. A tal proposito ha parlato di altri 6 miliardi di investimento per il trasporto regionale con prezzi e offerte più flessibili.

Battisti manifesta prudenza sul tema delle acquisizioni di aziende del trasporto locale rispetto alla politica più aggressiva adottata dalle precedenti amministrazioni. “Penso che Fs – ha dichiarato Battisti al Sole 24 Ore – debba fare più partnership che acquisizioni. Sarà il nostro modo di sostenere lo sviluppo. Le acquisizioni ci saranno solo quando risulteranno indispensabili allo svolgimento delle funzioni e del business che vogliamo sviluppare”.

Chi è Gianfranco Battisti? è stato finora amministratore delegato di Fs Sistemi Urbani, la società del gruppo che promuove e realizza i progetti di valorizzazione nelle grandi città.

Battisti è nelle Ferrovie dello Stato da vent’anni ed è un grande conoscitore della macchina ferroviaria. In particolare è il manager che ha lanciato il servizio dell’Alta velocità nel 2009, quando era direttore della divisione Passeggeri di Trenitalia, incarico che ha mantenuto fino al 2017. Battisti è anche presidente di Federturismo, la Federazione confindustriale che racchiude l’intera filiera degli operatori del turismo.